CRITERI ATTRIBUZIONE CREDITI

TABELLA 

 Nota  :   M rappresenta la media dei voti conseguiti in sede di scrutinio finale propri di ciascun anno scolastico.

 

Le due colonne indicano la banda di oscillazione.

La prima riporta la sola media dei voti scolastici, la seconda la media dei voti scolastici maggiorata di punti 1(uno) per il credito formativo.

Al credito formativo si accede in presenza dei seguenti criteri: 

 

Al credito formativo si accede in presenza dei seguenti criteri:

  • l'assiduità nella frequenza scolastica;
  • l’interesse e l’impegno nella partecipazione al dialogo educativo;
  • i corsi di lingua svolti in Italia e all’estero,  certificati da organizzazioni riconosciute in ambito nazionale e/o europeo;
  • la partecipazione  proficua a PON e/o Progetti Extracurricolari (dove  non si siano registrate più del 20% delle assenze rispetto al monte ore previsto);
  • le attività di volontariato se significative e documentate;
  • le attività sportive solo se ci sono risultati di eccellenza almeno in campo regionale;
  • la frequenza del conservatorio o comunque lo studio di uno strumento, se certificato da Enti riconosciuti;
  • la frequenza ad accademie di danza o teatrali riconosciute, che rilascino certificati qualificati;
  • le attività e/o esperienze lavorative e di studi  in sintonia con l’indirizzo del liceo scientifico;
  • 1°, 2°, 3° posto conseguito in concorsi  promossi da Enti e Associazioni riconosciute;
  • ogni altra attività svolta in ambiti e settori della società civile legati alla formazione della persona e alla crescita umana, civile, culturale, sulla base della loro rilevanza qualitativa, certificata;
  • frequenza assidua, interesse e impegno, in riferimento a tutte le discipline del curriculum inclusi l’ I.R.C. e/o  l’ eventuale attività alternativa , con numero minimo di assenze, entrate in ritardo e uscite anticipate.

 

 

         Il punteggio attribuito al credito formativo non potrà consentire in ogni caso di superare la banda di oscillazione data dalla media dei voti di profitto.

Il Consiglio di classe, in presenza di una media aritmetica maggiore o uguale a 6,7 o 7,7 o 8,7 o 9,7 assegnerà il massimo valore della corrispondente banda di oscillazione.

Gli alunni con sospensione di giudizio non avranno diritto al punto di credito formativo nemmeno dopo  l’esito  positivo  ed il recupero   delle lacune disciplinari, ma al solo credito derivante dalla media dei voti riportati.